Cosa vedere a Pisa e dintorni

  • di
cosa vedere a pisa e dintorni

Pisa è una splendida città ricca di tantissimi monumenti e svariati luoghi adatti ad adulti e bambini. Per i turisti potrebbe essere complicato capire quali monumenti si possono visitare entro un determinato periodo di tempo, come un giorno o due.
Inoltre, per le famiglie, potrebbe essere complicato capire quali siano i luoghi appositi per i bambini o eventualmente adeguati sia per adulti che per bambini. Di seguito è possibile affidarsi ad alcuni monumenti e posti splendidi da visitare a Pisa.

Cosa vedere a Pisa in 1 giorno

Battistero e Duomo

Se si intende visitare Pisa, una delle tappe immancabili all’interno dei propri piani è il Battistero, ossia un edificio noto come il Battistero più grande d’Italia. La sua costruzione venne iniziata a partire dal 1153 e fu completata un secolo dopo.
Il Battistero subì più ricostruzioni ed è per questo che la stessa cupola è costituita da materiali differenti rispetto alla costruzione originale o alle manutenzioni precedenti, come le lastre di piombo e le tegole rosse.
Questo monumento risulta magico e splendido soprattutto per chi ama la storia e l’architettura, e il suo valore aumenta ulteriormente grazie al fonte battesimale al suo interno e all’opera di Pisano, nota come il pulpito.
Inoltre, un secondo monumento da poter visitare è il Duomo presente a Santa Maria Assunta, anch’esso noto dagli amanti dell’architettura e della storia italiana. In particolare, questo monumento fu apprezzato sin dalle sue origini ed è tutt’ora apprezzato in quanto rappresenta la ricchezza e il prestigio della città di Pisa.

Camposanto Monumentale

Qualora si abbia soltanto un giorno per poter visitare la splendida città di Pisa, è possibile iniziare la propria visita a partire dal Camposanto Monumentale, presente a Piazza dei Miracoli. Quest’ultimo è un luogo particolarmente apprezzato dai credenti e si sostiene che il suo nome sia dato dalla presenza di terra santa, proveniente dalla Palestina. Quando fu costruito, nel 1277, vennero raccolti i sarcofagi e le sepolture presenti nella zona del Duomo.
Questo cimitero è particolarmente consigliato anche per gli amanti della storia, in quanto si possono vedere sarcofagi romani, il luogo dove venne sepolto Fibonacci (noto matematico) e degli affreschi medievali. Oltretutto, all’interno della cappella Aulla sarà possibile trovare la famosa lampada di Galileo.
Oltre al luogo appena citato, è anche possibile approfittarne per visitare uno dei simboli della città, ossia la Torre di Pisa.

La torre di Pisa

Quest’ultima venne costruita a partire dal 1173, ma sfortunatamente nel corso della costruzione le fondamenta cedettero. Vennero successivamente ripresi i lavori al fine di raddrizzare la torre nel 1275: i tre piani successivi della torre vennero realizzati con una pendenza leggera verso la parte opposta rispetto ai piani precedentemente costruiti.
Al giorno d’oggi la torre di Pisa è uno tra i monumenti più popolari, anche a livello internazionale, e si consiglia altamente di salirci in modo da godere di un panorama spettacolare.

Cosa vedere a Pisa in 2 giorni

Nel caso in cui si abbia un maggiore quantitativo di tempo rispetto a un giorno, è possibile visitare ulteriori monumenti oltre a quelli appena citati. In particolar modo, si consiglia altamente il quartiere di Borgo Stretto.

Quartiere di Borgo Stretto

Il quartiere di Borgo Stretto effettivamente non è un monumento, ma per gli amanti delle passeggiate all’interno dei quartieri storici e ricchi di negozi dove poter fare shopping o fermarsi di tanto in tanto, potrebbe essere l’ideale. In particolare, è possibile visitare svariati edifici medievali costituiti da polifore e stemmi per poi arrivare alla casa dove nacque Galileo Galilei.
Durante la sera invece è possibile visitare i Lungarni, dove vi sono dei ponti e palazzi decorati con dei lumini in cera. Questi sono abbastanza popolari in quanto creano un effetto suggestivo e capace di far vivere dei momenti indimenticabili, e vengono utilizzati durante la festa di San Ranieri.

Cosa vedere a Pisa con i bambini

Se si è una famiglia e si hanno dei bambini abbastanza piccoli in viaggio, allora è possibile visitare dei posti appositi a loro. Una delle prime tappe consigliate, adatte sia a bambini che adulti, è il Museo di Storia Naturale. Quest’ultimo fa puntualmente entusiasmare i bambini tramite un percorso volto a conoscere la storia paleontologica e zoologica.
In alternativa, se si hanno dei bambini che preferiscono il movimento, si può optare per il parco divertimenti noto come il Piccolo Mondo.
Quest’ultimo è particolarmente acclamato per l’elevato numero di attrazioni, e durante l’estate è possibile visitare il parco acquatico caratterizzato da piscine di varie dimensioni, scivoli e una nave pirata, nota come l’attrazione per eccellenza.
Oltretutto, i bambini possono anche giocare sulla pista dei go kart e utilizzare delle macchinine elettriche finalizzate all’educazione delle regole stradali.

Cosa vedere nei dintorni di Pisa

Infine, se si ha abbastanza tempo si può decidere di visitare i dintorni di Pisa, dove si possono trovare tanti splendidi luoghi. Uno dei primi da poter consigliare è un borgo medievale noto come Volterra, ad oggi rinomato per ricordare le classiche strutture del medioevo e per ospitare il municipio più antico della Toscana.
Inoltre, lo stesso paesaggio risulta mozzafiato e interessante per la presenza di voragini, note anche come balze.
In alternativa è possibile visitare Vicopisano, ossia un paese medievale noto per la sua storia e la rocca, nota come uno dei monumenti più pregiati costruita da Brunelleschi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *